Progetto Airborne: da oggi anche su YouTube

Progetto Airborne: da oggi anche su YouTube

Nonostante il contesto di emergenza abbia messo a dura prova lo svolgimento delle attività di laboratorio e di test, Airborne ha fatto grandi passi avanti.

Pubblicato: 04 maggio 2021 | Innovazione e ricerca

Grazie al finanziamento UE H2020, nel corso dei 3 anni, i partner del consorzio hanno sviluppato un sistema innovativo per la localizzazione rapida delle vittime sepolte dalle valanghe: un drone assolutamente innovativo dotato delle due tecnologie di sensori all'avanguardia oggi più diffuse nelle operazioni Search&rescue in caso di valanga, ovvero ARTVA e RECCO.

L'obiettivo del Consorzio è ora quello di fornire team/associazioni S&R professionali con tecnologie ICT efficaci creando un'opportunità di business e contribuendo ad affrontare diverse carenze delle operazioni correnti.

Naturalmente, non è stato possibile organizzare un evento finale per presentare il drone completamente equipaggiato con le tecnologie RECCO e ARTVA. Per questo motivo, abbiamo deciso di far raccontare gli output della ricerca direttamente dai protagonisti del progetto: i partner componenti del Consorzio.

Le prime video interviste sono già online sul nostro nuovo canale YouTube Airborne.

Ma non solo: il canale raccoglie anche video dei più significativi test sul campo.

La fine del progetto si avvicina, ma l’attività di disseminazione di Airborne non si ferma: nuove video interviste saranno pubblicate nei prossimi mesi e...speriamo di vedere presto questa tecnologia dal vivo in opera sulle nostre montagne!

Torna su